Il ruolo dei semi di chia nel controllo dell’ipertensione, dell’ipercolesterolemia e del diabete

Il consumo di semi di chia (Salvia hispanica L.) è aumentato negli ultimi anni a causa del loro elevato contenuto in acidi grassi omega-3 e antiossidanti. Questi semi hanno tuttavia anche un’alta concentrazione di proteine e aminoacidi essenziali, il cui ruolo biologico è stato correlato ad effetti antipertensivi, ipocolesterolemizzanti e ipoglicemici.

Grancieri, M., Martino, H. S. D., & Gonzalez de Mejia, E. (2019). Chia Seed (Salvia hispanica L.) as a Source of Proteins and Bioactive Peptides with Health Benefits: A Review. Comprehensive Reviews in Food Science and Food Safety.

Articoli collegati

“Il miele è la sostanza dolce naturale che le api (Apis mellifera) producono dal nettare di piante o dalle...